Risparmiare energia con l’efficienza energetica

Risparmiare energia con l'efficienza energetica

Risparmiare energia con l’efficienza energetica ora è facile grazie alla partnership tra Sorgenia e Viessmann

Il risparmio energetico è una pratica responsabile a favore dell’ambiente in cui viviamo, ma anche un modo per ottimizzare il rapporto tra consumi e costi, evitando sprechi inutili e dispendiosi. Risparmiare energia con l’efficienza energetica oggi è una pratica sostenibile che passa anche attraverso una nuova consapevolezza da parte dei consumatori.

Grazie all’efficienza energetica è quindi possibile risparmiare energia ottimizzando i consumi. Come? Grazie alla partnership tra Sorgenia (azienda operante nel settore energia) e Viessman (azienda produttrice di impianti di riscaldamento e climatizzazione), per la prima volta insieme per garantirci una casa senza sprechi.

L’accordo, che è stato annunciato nel corso della 41esima edizione della Mostra Convegno Expocomfort di Milano, unisce per la prima volta le competenze di due aziende in un certo senso complementari rispetto all’obiettivo fissato:

  • migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione grazie a una diagnosi energetica gratuita, un vero e proprio check-up energetico digitale (Sorgenia);
  • usufruire della consulenza di un installatore qualificato che proporrà le soluzioni tecnologiche (caldaie a condensazione, impianti fotovoltaici, pompe di calore, etc…) con cui migliorare complessivamente i consumi di casa (Viessmann).

Gli utenti che sceglieranno questa strada avranno un benefit in più: uno sconto della durata di un anno sui servizi di manutenzione dei centri assistenza autorizzati Viessmann.

“Con questo progetto offriamo ai clienti Sorgenia il meglio delle tecnologie Viessmann e proseguiamo il nostro impegno sui temi, sempre più centrali, dell’efficienza energetica e del cambiamento climatico. L’obiettivo è rendere gli utenti più consapevoli delle proprie scelte. A volte basta veramente poco per fare la differenza, in moltissimi casi basta cambiare una caldaia, ad esempio, per ridurre le emissioni fino al 40%” (Stefania Brentaroli, Responsabile Marketing Viessmann Italia).

Comment

There is no comment on this post. Be the first one.

Leave a comment